LEGGI E POLITICA

C'č l'intesa sul CCNL del trasporto: soddisfatti i sindacati dei lavoratori

2 agosto 2013

Dopo quasi 24 ore di trattativa, è stato raggiunto l’accordo di rinnovo del CCNL logistica trasporto merci e spedizione scaduto il 31/12/2012, che riguarda oltre 700.000 lavoratori. Il rinnovo riconosce ai lavoratori del settore un aumento delle retribuzioni di 108 euro complessivi per il periodo 2013/ 2015 e la somma di 88 euro a titolo di arretrati. Una prima tranche economica di 35 euro è riconosciuta dal mese di giugno 2013; importo realizzato anche in funzione della norma di garanzia a copertura del mancato rinnovo entro la scadenza naturale.
Le Segreterie nazionali di FILT CGIL, FIT CISL e UIL TRASPORTI hanno così revocato lo sciopero programmato per lunedì 5 agosto prossimo e, in un comunicato affermano come sulle parti normative, abbiano ritenuto positivo il risultato per i contenuti introdotti a sostegno dell’occupazione. Sono anche stati individuati strumenti che favoriscono nel settore dell’autotrasporto, il contrasto all’uso distorto della normativa Europea sui distacchi transnazionali, favorendo lo sviluppo occupazionale degli autisti Italiani o regolarmente residenti nel nostro Paese, avendo individuato dei meccanismi di trasparenza e comunicazione preventiva da parte delle imprese che utilizzassero questa forma di rapporto di lavoro.
Attraverso la valorizzazione della contrattazione aziendale e territoriale, sono stati poi introdotti elementi che permettono di valorizzare il fattore lavoro attraverso strumenti organizzativi e di stabilizzazione dei lavoratori precari nel settore della distribuzione delle merci, particolarmente esposto all’elusione e all’evasione delle normative che consente di sviluppare un reale contrasto a una illegalità diffusa.
In tal senso le relazioni industriali rappresentano particolare importanza in quanto fondate sulla partecipazione delle strutture sindacali stipulanti il presente CCNL alla verifica della puntualità e correttezza dell’applicazione contrattuale, nei processi di sviluppo e di crescita soprattutto in questa emergenziale dove si registra la chiusura di troppe aziende del settore. Nell’ambito del mercato del lavoro , l’apprendistato professionalizzante diviene strumento importante per le nuove assunzioni con una percentuale di stabilizzazione fino al 90%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home