LOGISTICA

Porto di Trieste: in aumento gli attracchi e il greggio sbarcato

12 agosto 2013

Sarà un 2013 da ricordare, in positivo, per il Porto di Trieste. Dopo il +13,03% teu di fine luglio rispetto allo stesso periodo del 2012, la crescita dello scalo del capoluogo giuliano fa registrare un altro record nel Punto Franco oli minerali. Nel primo semestre del 2013 hanno attraccato ai pontili della Siot 244 navi (erano state 171 nel 2012) con un incremento del 42.6%.
In netto aumento anche la quantità di greggio sbarcato nei primi sei mesi del 2013 pari a 20.003.665 ton (contro le 15.030.136 ton del 2012), con un incremento del 33%. I dati del petrolio sbarcato sono rilevati e certificati dall’Agenzia di Dogane di Trieste. «È un anno con risultati incredibili – commenta il presidente dell’Autorità Portuale di Trieste, Marina Monassi – che dimostrano quanto quello di Trieste sia un porto sano, in contro tendenza nazionale, che nella sintonia tra pubblico e privato ha trovato la sua chiave del successo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home