LEGGI E POLITICA

Ministero Trasporti: assegnate le deleghe a Girlanda e D'Angelis

23 settembre 2013

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 219 del 18 settembre 2013 sono stati pubblicati i decreti (del 25 luglio scorso) riguardanti le deleghe ai sottosegretari alle Infrastrutture e ai Trasporti Rocco Girlanda ed Erasmo D'Angelis.
Al Sottosegretario Rocco Girlanda sono attribuite le deleghe:
- a segretario del Comitato interministeriale per la programmazione economica, quale subdelegato del Ministro On.le Maurizio Lupi, con i compiti allo stesso attribuiti con il D.P.C.M. 12 luglio 2013;
- ai rapporti sindacali afferenti le materie di interesse dei Dipartimenti del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e i rapporti con le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative nell'ambito del dicastero;
- alle attività di competenza della direzione generale per il trasporto stradale e l'intermodalità nell'ambito del Dipartimento dei trasporti, la navigazione e i sistemi informativi.
- la firma delle relazioni concernenti i ricorsi straordinari al Capo dello Stato.
Al Sottosegretario Erasmo D'Angelis sono attribuite le deleghe:
- alle attività di competenza della DG dell'edilizia statale e degli interventi speciali per quanto riguarda i programmi relativi all'edilizia scolastica nonché alle attività di competenza della DG per le dighe e le infrastrutture idriche ed elettriche nell'ambito del Dipartimento per le infrastrutture, gli affari generali e del personale;
- alle attività di competenza della DG per la motorizzazione, della DG per la sicurezza stradale e della direzione del trasporto pubblico locale nell'ambito del Dipartimento dei trasporti, la navigazione e i sistemi informativi e statistici.
- la firma delle relazioni concernenti i ricorsi straordinari al Capo dello Stato, nonché dei ricorsi gerarchici impropri previsti dal Codice della Strada.
Resta ancora aperta la questione del viceministro Vincenzo De Luca, al quale non sono state ancora assegnate le deleghe. Un De Luca che dei giorni scorsi aveva avviato una polemica sostenendo che la sua presenza a Roma facesse «paura» all’apparato e minacciando le dimissioni. Per contro, il ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi, afferma di non avere affidato deleghe a De Luca perché continua a mantenere la sua carica di sindaco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home