LOGISTICA

Palletways scommette sull'alimentare e si certifica HACCP

1 ottobre 2013

«Il settore food&beverage rappresenta da solo il 30% dei volumi ed è in crescita di oltre il 20% su base annua». Ecco perché Palletways, società leader nel trasporto espresso su pallet, intende andare incontro alle esigenze di mercato ottenendola certificazione HACCPsulla prevenzione dei rischi di alterazione di cibi e bevande. Questo significa che il rispetto delle norme d’igiene alimentare viene garantito sull'intera Rete dei Concessionari, sia sui veicoli che nei magazzini.

«Grazie alla certificazione – dice esplicitamente Albino Quaglia, amministratore delegato di Palletways Italia – possiamo dimostrare ai moltissimi clienti del settore alimentare, bevande e vitivinicolo, che i nostri standard di qualità sono in assoluto i migliori del mercato».

«L'ottenimento della certificazione ha richiesto un notevole sforzo di coordinamento. Abbiamo predisposto un manuale per la corretta applicazione delle procedure e messo a disposizione un team di esperti in materia di sicurezza alimentare”, racconta Quaglia.

Il Regolamento CE 852/2004, infatti, punto di riferimento per certificazione, impone a tutte le aziende coinvolte nella produzione, trasformazione e distribuzione di alimenti e bevande per consumo umano e mangimi per animali il rispetto di norme precise in materia di igiene su tuttala filiera. Taliregole riguardano l'utilizzo e la pulizia di veicoli, vani di carico, contenitori, durante le fasi di trasporto e stoccaggio della merce e coinvolgono tutto il personale che a vario titolo entra in contatto con i prodotti alimentari, anche se quelli trasportati da Palletways non sono deperibili. In qualità di Responsabile del Network, Palletways Italia ha il compito di verificare la conformità alla normativa vigente da parte di tutti gli 86 Concessionari e delle aziende candidate ad entrare nella Rete. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home