ACQUISTI

Telefono, PC e lettore di codici a barre, tutto nel Motorola TC55

4 ottobre 2013

Il nuovo dispositivo, che offre un display da 4,3 pollici e schermo touch screen, è impermeabile, ha batteria intercambiabile e di durata doppia rispetto ai competitor e non si rompe se cade da quasi 2 metri di altezza. Ma soprattutto può acquisire anche una lunga serie di dati, compresi i codici a barre 

Funziona come un computer portatile, ma aspetto e applicazioni richiamano quelle di un normale smartphone. Il nuovo TC55 di Motorola Solutions, basato sul sistema operativo Android Jelly Bean, è stato pensato per le attività di logistica e retail e sfrutta un display da 4,3 pollici con uno schermo touch screen ad alta risoluzione, leggibile anche alla luce del sole e calibrato dinamicamente a seconda dell’ambiente. Oltre alla modalità touch, per inserire i dati si può utilizzare anche una stilo che funziona pure in caso di schermo bagnato. Grazie all’impermeabilità IP67, il dispositivo – che pesa 220 gr - è resistente alla pioggia ed è stato testato per sopportare cadute fino a un metro e 80, con una durata media di circa 3 anni. Insomma, è stato pensato per lavorare e in maniera dura.

Ma soprattutto con lo scanner di codici a barre 1D integrato (e anche con lo scanner Bluetooth ad anello opzionale e la fotocamera da 8 megapixe) è possibile acquisire quasi tutti i tipi di dati, compresi i codici a barre, i documenti e le informazioni basate su NFC, mediante la semplice pressione di un pulsante. 

Il display consuma la metà di un qualsiasi LCD standard. La batteria rimovibile garantisce 10-12 ore di elevato uso, il doppio rispetto alle apparecchiature concorrenti, ed è possibile sostituirla con un’altra più potente. I due altoparlanti anteriori, secondo l’azienda, offrono un’amplificazione superiore di quattro volte rispetto ai normali smartphone il che, insieme alla tecnologia di eliminazione del rumore, garantisce un audio nitido durante le telefonate. 

Il prodotto verrà certificato GCF e potrà essere utilizzato in tutte le reti degli operatori in Europa e Africa. Il prezzo di listino si aggira sui 1.000 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home