LEGGI E POLITICA

15 ottobre: il governo convoca l’autotrasporto e... i committenti

8 ottobre 2013

In principio c’era il faccia a faccia, il confronto diretto del governo con le singole parti sociali. Poi, almeno nell’autotrasporto, si è cominciata a battere la strada del confronto a tre, che vede cioè riuniti intorno allo stesso tavolo, insieme all’esecutivo, sia i rappresentanti dei vettori sia quelli della committenza. Il prossimo 15 ottobre – peraltro giorno entro cui andrebbe presentata la legge di Stabilità (la vecchia Finanziaria) - si cambia format, per sperimentare il metodo «Porta a Porta». In pratica in mattinata il sottosegretario con delega all’autotrasporto, Rocco Girlanda, incontrerà le associazioni di categoria del settore, per discutere le problematiche legate alle risorse da destinare al settore per il 2014.

Poi, nel pomeriggio si affacceranno sull’uscio i rappresentanti delle associazioni della commmittenza e, dopo aver preso posto intorno al tavolo, ci sarà un confronto con quelli dei vettori rispetto alle attività da mettere in campo per potenziare i controlli sui viaggi di cabotaggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home