FINANZA E MERCATO

Nissan assemblerà in Nigeria

14 ottobre 2013

Nissan è il primo grande produttore internazionale ad andare a realizzare veicoli in Nigeria. A renderlo possibile è un accordo con il Gruppo Stallion, conglomerata dell’Africa occidentale e fino a ieri anche distributore esclusivo per la Nigeria dei veicoli della casa giapponese, il quale si impegna ad aumentare la capacità produttiva dello stabilimento di Lagos, da cui escono attualmente soltanto veicoli commerciali, fino a 45.000 unità annue, così da poter assemblare, oltre alle vetture, autocarri leggeri, van e pick up.

L’accordo non è stato chiarito nei dettagli, anche perché per l’ufficializzazione definitiva si attende il via libera da parte del governo, ma già si sa il primo modello a essere inserito nella linea di produzione sarà, nella primavera 2014, il SUV Nissan Patrol e che, in base alle esigenze commerciali future, anche Renault, partner di Nissan, ne potrà beneficiare.

Ricordiamo che Nissan considera la crescita del mercato africano uno dei principali obiettivi della strategia a medio termine e a questo scopo prevede di raddoppiare le vendite annue sul continente entro il 2016, rispetto alle 110.000 attuali. A tale scopo, ha già confermato l’introduzione di numerosi, nuovi modelli, tra cui un pick-up prodotto localmente presso lo stabilimento Nissan di Rosslyn, Pretoria (la foto si riferisce a un momento di training in questo sito), e il lancio del marchio Datsun in Sudafrica prima della fine dell’anno fiscale 2014.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home