LEGGI E POLITICA

Dopo l'incontro con Girlanda, Trasportounito ci ripensa: niente fermo per il 28/10

26 ottobre 2013

Una vittoria dell'autotrasporto. Così Trasportounito commenta con soddisfazione l'incontro che ieri pomeriggio ha avuto con il sottosegretario Rocco Girlanda. Un incontro proficuo, secondo l'associazione, perché il governo «ha accolto e condiviso tutte le istanze di Trasportounito, che da mesi si batte per l'introduzione di una serie di misure normative e amministrative, che consentano agli autotrasportatori di operare in una logica di mercato regolamentato».
Nella nota diffusa, Trasportounito riferisce di aver apprezzato la disponibilità di Girlanda e l'apporto tecnico dell'Ex Sottosegretario Giachino, con i quali sono state «messe a punto le principali disposizioni normative che, previo un rapido approfondimento tecnico, saranno inserite in un immediato provvedimento legislativo». Sulla base di questo risultato Trasportounito ha deciso di rinviare il fermo della categoria che avrebbe dovuto scattare all'alba di lunedì prossimo.
«E' la prima volta e di questo va dato atto al governo - ha sottolineato Maurizio Longo, segretario generale di Trasportounito - che vengono affrontati i veri nodi relativi al funzionamento del mercato del trasporto merci su strada e dal cui scioglimento dipende la sopravvivenza delle aziende italiane di autotrasporto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home