LOGISTICA

Interporto Bologna si candida partner del porto di Tanger Med

28 ottobre 2013

L’Interporto di Bologna apre il dialogo con la Zona Franca di Tanger Med (Marocco) con l'obiettivo di portare nel breve periodo alla condivisione di progetti di sviluppo che consentiranno alla realtà bolognese di capitalizzare il suo ruolo di facilitatore, le sue esperienze e conoscenze, e agli operatori logistici insediati all'interporto di collaborare con quella che nel 2014 diventerà la prima e più grande piattaforma portuale nel Mediterraneo.
Da parte sua, il governo Marocchino si è impegnato in un’operazione di riqualificazione e riposizionamento del Paese, che porterà alla creazione di un’offerta logistica importante.
«L’Interporto di Bologna ha sempre avuto un dialogo privilegiato con i Paesi della sponda sud del Mediterraneo – dichiara Alessandro Ricci, Presidente di Interporto Bologna SpA – ciò ci spinge a cogliere questa opportunità di collaborazione con particolare entusiasmo anche considerando gli impatti che gli esiti potrebbero avere per l’intero territorio. Tra le tappe della delegazione Marocchina ci sono, infatti, anche il CAAB e il Centergross, perché a noi piace ragionare in rete.»

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home