LEGGI E POLITICA

L’Europa dichiara guerra ai taroccatori di cronotachigrafi

20 luglio 2011

Sono circa il 10% dei conducenti di veicoli pesanti in Europa i taroccatori di cronotachigrafo digitale. Una cifra considerevole, considerando che, grattando sulle ore di guida, ottengono risparmi sui costi, che finiscono per determinare una pratica di concorrenza sleale. Ed ecco perché la Commissione europea dichiara loro guerra, mettendo a punto una normativa molto più rigorosa, che prevede pure il ricorso a nuove tecnologie, per esempio quelle satellitari. In questo modo, secondo l’organismo comunitario, le aziende di autotrasporto europee dovrebbe arrivare a risparmiare 515 milioni l’anno sui costi amministrativi.
Intanto il provvedimento, che a conti fatti interessa sei milioni di veicoli (compresi gli autobus), passa all’esame del Consiglio e del Parlamento. Tempi previsti per l’entrata in vigore: inizio 2012.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home