LEGGI E POLITICA

Veicolo uso Sistri ceduto ad altra impresa del settore: ecco come conservare la black box

20 novembre 2013

Domanda: se un’impresa iscritta all’Albo e al Sistri decide di cedere (o magari di dare in usufrutto, locazione, comodato) un veicolo a un’altra impresa che si trova nelle stesse condizioni, che ne sarà della scatola nera installata sul veicolo? Il Comitato Nazionale dell'Albo Gestori dei Rifiuti, con delibera del 5 novembre ritiene che le due imprese possano tranquillamente accordarsi sul conservare l’installazione, ma a questo scopo devono seguire una breve trafila.

Innanzi tutto l'impresa che cede il veicolo presenta alla Sezione regionale in cui è iscritta la richiesta di cancellazione dell'autoveicolo e, nello stesso tempo, riconsegna i dispositivi USB associati allo stesso.

Insieme compila anche una dichiarazione con cui conserva la responsabilità della scatola nera in comodato, fino al momento in cui l’azienda acquirente non presenti alla Sezione regionale dell’Albo una domanda di variazione riferita proprio all’acquisizione di quel veicolo.

A quel punto la Sezione regionale dell’Albo provvede a disattivare le chiavette USB, a dotarla di nuove e a riattivare la scatola nera, dopo ovviamente aver verificato che l’azienda abbia tutti i requisiti per l’iscrizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home