UFFICIO TRAFFICO

Trasportounito chiede dimissioni del ministro Lupi

9 dicembre 2013

Come sta andando il fermo? Chi va per strada può fornire la risposta che gli offre il panorama che osserva al di là del finestrino. Trasportounito, invece, è talmente convinta che il fermo abbia funzionato che arriva a chiedere le dimissioni del ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi, colpevole - a dire dell'associazione - di aver mentito e quindi tradito la fiducia degli italiani per tre volte:
«Prima – sostengono – facendo sua la posizione di associazioni che non hanno aderito al fermo e che parlavano di “minoranze” dietro alla proclamazione della manifestazione di protesta;
secondo, minimizzando la portata del fermo che a suo parere non avrebbe prodotto alcun disagio serio nel paese;
terzo, insistendo nella scelta di sperperare oltre 330 milioni di euro del contribuente destinati a finire nelle tasche di chi sostiene ad esempio l’Albo dell’autotrasporto e non certo in quelle delle imprese oggi in lotta; soldi che potrebbero essere destinati ai bisogni reali del paese risolvendo il dilemma Imu, per esempio, se il ministro avesse accettato di intervenire nel settore dell’autotrasporto con le modifiche normative a costo zero che Trasportounito richiede a gran voce».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home