LEGGI E POLITICA

17 dicembre: il governo convoca «tutto» l’autotrasporto

10 dicembre 2013

Il governo convoca l’autotrasporto. Tutto l’autotrasporto, comprese quelle associazioni che in questi giorni «si sono rese partecipi di movimenti di protesta a cui non sono tuttora seguite chiare, coerenti e sostenibili azioni di proposta». È quanto annuncia il sottosegretario ai Trasporti Rocco Girlanda che ha fissato per martedì 17 dicembre un tavolo dell’autotrasporto, come peraltro aveva richiesto proprio ieri la CNA-Fita.

«Ritengo che il dialogo - ha continuato Girlanda - sia l’unica strada per superare i problemi del settore». E a proposito di dialogo il sottosegretario ha anche annunciato che, all’appello lanciato nei giorni scorsi a chi stava per intraprendere il fermo, hanno risposto «Aitras e altre associazioni, che sono pronte a sganciarsi dai moti di protesta, testimoniando così un rinnovato senso di responsabilità, necessario per il Paese e il settore».

Secondo il presidente di Fai-Conftrasporto, Paolo Uggè, la convocazione di Girlanda  è «un’ulteriore dimostrazione della determinata volontà del Governo nel voler portare avanti gli impegni assunti con la sottoscrizione del protocollo d’intesa del 28 novembre».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home