LEGGI E POLITICA

Il sistema non funziona: Unatras chiede di rinviare il pagamento delle quote all’Albo

23 dicembre 2013

«Difficoltà operative e disfunzioni varie nell’utilizzo del sistema operativo dedicato al pagamento della quota per l’iscrizione all’Albo degli autotrasportatori». Con questa motivazione Unatras, con una lettera inviata al presidente dell’Albo, chiede di ripristinare, anche soltanto temporanea, il sistema di pagamento con bollettino postale e di prorogare la scadenza del pagamento della quota per il 2014. Peraltro, ricorda la missiva, siccome è il secondo anno che si denunciano problemi del genere (sintomo che esistono carenze nel sistema strutturale) e siccome le istruzioni operative sul sito appaiono complicate, Unatras richiede pure una loro riscrittura che contempli ed espliciti le situazioni di criticità.

La lettera è datata 19 dicembre. Al momento attuale, però, considerato pure che in mezzo c’è stato un week end, dall’Albo non è ancora giunta risposta. Ricordiamo che lo scorso a seguito di problematiche analoghe il pagamento delle quote venne fatto slittare al 31 marzo.

Le quote 2014, che ricalcano quelle per il 2013, ammontano a:

1) Quota fissa di iscrizione da versare da parte di tutte le imprese comunque iscritte all'Albo

€ 30,00

2) Ulteriore quota (in aggiunta a quella di cui al precedente punto 1) dovuta da ogni impresa in relazione alla dimensione numerica del proprio parco veicolare, qualunque sia la massa dei veicoli con cui esercitano l'attività di autotrasporto:

a) Imprese iscritte all'Albo che esercitano l'attività con un numero di veicoli da 2 a 5

€ 5,16

b) Imprese iscritte all'Albo che esercitano l'attività con un numero di veicoli da 6 a 10

€ 10,33

c) Imprese iscritte all'Albo che esercitano l'attività con un numero di veicoli da 11 a 50

€ 25,82

d) Imprese iscritte all'Albo che esercitano l'attività con un numero di veicoli da 51 a 100

€ 103,29

e) Imprese iscritte all'Albo che esercitano l'attività con un numero di veicoli da 101 a 200

€ 258,23

f) Imprese iscritte all'Albo che esercitano l'attività con un numero di veicoli superiore a 200

€ 516,46

3) Ulteriore quota (in aggiunta a quelle di cui ai precedenti punti 1) e 2) dovuta dall'Impresa per ogni veicolo di massa complessiva superiore a 6.000 chilogrammi di cui la stessa è titolare:

a) Per ogni veicolo, dotato di capacità di carico, con massa complessiva da 6.001 a 11.500 chilogrammi, nonché per ogni trattore con peso rimorchiabile da 6.001 a 11.500 chilogrammi

€ 5,16

b) Per ogni veicolo, dotato di capacità di carico, con massa complessiva da 11.501 a 26.000 chilogrammi, nonché per ogni trattore con peso rimorchiabile da 11.501 a 26.000 chilogrammi

€ 7,75

c) Per ogni veicolo, dotato di capacità di carico, con massa complessiva oltre 26.000 chilogrammi, nonché per ogni trattore con peso rimorchiabile oltre 26.000 chilogrammi

€ 10,33

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home