UFFICIO TRAFFICO

Patente revocata per guida in stato di ebbrezza: da quando partono i 3 anni per chiederne una nuova?

10 gennaio 2014

Se ci si vede revocata la patente per i casi previsti dagli artt. 186 e 186 bis del C.d.s., vale a dire guida in stato di ebbrezza o abuso di sostanze stupefacenti, l’art. 219, comma 3 ter prevede che non sia possibile conseguire una nuova patente prima che di tre anni «a decorrere dalla data di accertamento del reato».

Ma quale sarebbe questa data? A questa domanda, posta alla Direzione generale per la Motorizzazione dalla Direzione del Nord Est, dal ministero hanno risposto che questo termine è sempre e comunque il passaggio in giudicato della sentenza che accerta la colpevolezza del conducente. Da quel momento, infatti, non essendo più possibile presentare ulteriori ricorsi, il reato risulta essere «accertato» in modo definitivo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home