LOGISTICA

335 milioni per far crescere il porto di Napoli

1 agosto 2011

Il Comitato portuale di Napoli ha approvato all’unanimità le linee di indirizzo per lo sviluppo dello scalo campano. Sono previsti investimento per 335 milioni di euro stanziati dalla Regione Campania dai fondi comunitari per la programmazione 2007-2013. In particolare serviranno a ridisegnare l’assetto dell’area portuale, a realizzare strutture di accosto in grado di adeguare i traffici commerciali alle esigenze delle grandi compagnie già attive sul porto. Ma non è tutto perché altre risorse saranno finalizzate a far progredire l’intera filiera portuale della Campania, compreso quindi anche il porto di Castellammare.

Il progetto è stato ora inviato agli organi comunitari e, al tempo stesso, si stanno avviando i confronti con il ministero delle Infrastrutture rispetto alla realizzazione di alcune opere. 
Con 700 milioni di euro annui di fatturato aggregato, 4800 dipendenti diretti e 10.000 unità di lavoratori impiegati nell'indotto, il Porto di Napoli rappresenta la prima realtà economica della Regione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home