LOGISTICA

Porti: Serracchiani sollecita una riforma del sistema nazionale

16 gennaio 2014

Torna a parlare di porti Debora Serracchiani, presidente del Friuli Venezia Giulia e responsabile per le infrastrutture nella segretaria nazionale del Pd, che in una nota afferma come «Il sistema portuale italiano ha bisogno di una radicale riforma, che deve essere fatta velocemente e che noi vorremmo entrasse nell’accordo per il programma di Governo. Non si può disperdere il lavoro di revisione della legge 84/94 sui porti, svolto dai parlamentari del Pd al Senato e poi alla Camera: è un lavoro che risolve delle criticità anche se non scioglie tutti i nodi”. Rilancia poi il tema delle Autorità portuali, troppe secondo la Serracchiani così prosegue «Siamo però chiamati a lavorare anche sull’impianto di alcuni principi fondamentali, tra cui vi è la riduzione del numero delle Autorità portuali, la definizione delle loro competenze e della loro autonomia finanziaria, il recepimento delle indicazioni che ci vengono dalla normativa comunitaria».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home