FINANZA E MERCATO

2013 entusiasmante per Trieste: contenitori a +11%, automare a +45%

20 gennaio 2014

Anno da incorniciare per il porto di Trieste. Con queste parole Marina Monassi, presidente dell’Autorità portuale dello scalo del capoluogo del Friuli Venezia Giulia, ha commentato i risultati ottenuti nel corso del 2013 in tutti i settori di attività. Ovunque, infatti, domina il segno positivo, praticamente sempre compare a doppia cifra e in alcuni casi sfiora addirittura il 50%. Performance peraltro coerenti con quelle ottenute in modo controcorrente a partire dal 2010, in coincidenza con gli anni di crisi economica.

Andando a scorrere i dati In dettaglio si scopre che il settore dei contenitori, con 458,497 teu è cresciuto dell’11,49% e quello del petrolio greggio del 18,07%. Particolarmente importante, poi, l’incremento del numero di veicoli imbarcati su navi ferry/ro-ro passati dai 98 mila del 2012 ai 271.519 del 2013, pari a un incremento del 49,74%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home