LEGGI E POLITICA

Equitalia chiarisce: sanatoria sugli interessi anche per multe e bolli auto

23 gennaio 2014

Nella legge di stabilità c'è una misura che interessa tutte le imprese, comprese quelle di autotrasporto. Si tratta per la precisione di una sanatoria sui debiti non pagati allo Stato. La sanatoria consente ai contribuenti che hanno ricevuto cartelle e avvisi di accertamento affidati ad Equitalia di evitare il pagamento degli interessi per ritardata iscrizione a ruolo e gli interessi di mora. In pratica, di rottamare i ruoli pagamento il 100% del debito senza però aggiungere gli interessi e le more aggiuntive.
Una nota di Equitalia chiarisce che tra i debiti da pagare allo Stato rientrano anche le multe stradali e i bolli auto, mentre restano esclusi  i debiti verso Inps e Inail

Esistono però due limiti temporali: gli importi da recuperare devono essere stati affidati ad Equitalia entro il 31 ottobre 2013, mentre il pagamento per ottenere la sanatoria va effettuato entro il 28 febbraio 2014.
In seguito, entro il 30 giugno, Equitalia darà comunicazione ai contribuenti dell’avvenuta estinzione del debito.
Per consentire il versamento entro il 28 febbraio 2014 e le operazioni di registrazione da parte di Equitalia, la riscossione coattiva delle somme oggetto di definizione agevolata e i relativi termini di prescrizione saranno sospesi fino al 15 marzo 2014.

Il pagamento va effettuato tramite F35 e a tale scopo il debitore deve andare personalmente presso gli uffici di Equitalia senza presentare istanza di adesione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home