UFFICIO TRAFFICO

In scadenza il contributo 2014 per chi effettua servizi postali

29 gennaio 2014

Le imprese titolari di licenze e autorizzazioni di servizi postali hanno ancora due giorni di tempo per versare il contributo annuale. La scadenza naturale, infatti, è per il 31 gennaio, anche se pagando entro il 31 luglio ci si grava di una maggiorazione dello 0,50% per ogni mese o frazione di ritardo.

Peraltro il contributo di quest’anno, in virtù della rivalutazione che avviene con cadenza biennale, è salito a 299,00 euro per la sede operativa principale e a 119,00 euro per le sedi secondarie.

I versamenti devono essere effettuati, indipendentemente dalla provincia di appartenenza, alla Tesoreria provinciale dello Stato di Viterbo tramite conto corrente postale n. 3338588 o tramite bonifico bancario o postale (codice IBAN IT68I0100003245350018256914), indicando come causale di versamento “contributo per spese di verifica e controlli anno 2014 – Bilancio dello Stato, capo XVIII, capitolo 2569, articolo14”.

L’attestazione di versamento deve essere trasmessa, via fax, al Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento per le Comunicazioni - Direzione Generale per la regolamentazione del settore postale – Divisione II – V.le America 201 – 00144 Roma; numero fax 06.54.22.11.32).

Il ministero dello Sviluppo economico sottolinea che il mancato adempimento dell’obbligo di contribuzione espone alle sanzioni previste all’art. 21 del d.lgvo 261/1999 e all’eventuale iscrizione a ruolo e il recupero coattivo della somma tramite Equitalia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home