LOGISTICA

Partnership Ekol-Palletways per spedizioni da e per la Turchia

13 febbraio 2014

Istanbul non è mai stata così vicina. Dai primi di febbraio infatti Palleways, operatore italiano nel trasporto espresso su pallet, gestisce le spedizioni da e per la Turchia grazie a un accordo siglato con società di logistica turca Ekol Logistics.
«Dal 2011, quando abbiamo iniziato ad operare in Italia, abbiamo registrato una crescita straordinaria, al di là delle più rosee aspettative. Conclusa la fase di start-up, era necessario trovare un partner in grado di assorbire il forte incremento dei volumi, garantendo i massimi standard di qualità ed efficienza disponibili sul mercato, a prezzi competitivi e in modo omogeneo su tutto il territorio nazionale. Palletways è esattamente quello che stavamo cercando», afferma Andrea Galluzzi, responsabile della filiale italiana di Ekol.
L'accordo s’inserisce in un quadro di vivaci relazioni di scambio tra i due Paesi, dove l'Italia è il quinto più importante partner commerciale della Turchia, con un interscambio di circa 8 miliardi di euro. «Dopo l'avvio e il potenziamento delle nostre strutture locali in Germania, Romania, Francia, Grecia e Ucraina, il 2014 sarà l'anno dell'Italia», prosegue Galluzzi. «Abbiamo intenzione di investire 5 milioni di euro nell'arco di 5 anni, per sostenere la sviluppo di uno dei mercati a più alto potenziale di crescita per la nostra azienda, vero crocevia per il traffico merci in tutta l'Europa meridionale».
Palletways passerà da una prima fase di ritiro e distribuzione dei carichi frazionati da e verso la Turchia, per conto di Ekol alla gestione delle spedizioni da e verso anche altri Paesi, come Grecia e Spagna. «I nostri concessionari avranno la possibilità di immettere direttamente le proprie merci nel circuito di Ekol», spiega Roberto Rossi, presidente di Palletways Italia. Operazioni che si effettueranno tra i due Hub di Bologna e Milano. Un accordo che consentirà alla rete dei concessionari Palletways di aprirsi a nuovi mercati, incluso il trasporto di merci pericolose e alla filiale italiana di Ekol la responsabilità di tutte le spedizioni nella provincia di Novara, dove la filiale della società turca ha di recente trasferito il proprio quartier generale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home