FINANZA E MERCATO

Emilcanion entra nel gruppo Tecnokar

29 agosto 2011
Emilcamion, azienda di ribaltabili per cava-cantiere, salva il marchio e l’attività affittando le attività industriali alla TKE, società del gruppo umbro Tecnokar. Per l’azienda bolognese sembra l’ultima spiaggia. Dopo una riorganizzazione radicale che aveva portata a un alleggerimento dei costi, a una maggiore presenza sui mercati esteri e a una collaborazione solida con le principali case di veicoli industriali, grazie anche all’elevata immagine acquisita basata sulla qualità dei suoi ribaltabili, Emilcamion era entrata in amministrazione controllata già da qualche mese (per ironia della sorte in coincidenza del Samoter di Verona, nella scorsa primavera, principale fiera del settore movimento terra). Adesso con l’iniziativa del gruppo Tecnokar, con il quale già in passato c’erano stati dialoghi e tentativi di avvicinamento, la produzione nel sito vicino a Bologna va avanti. La ramificata struttura commerciale passa sotto la guida del vicepresidente di Tecnokar, Fausto Martinelli, mentre Marco Bettini, il timoniere di Emilcamion per oltre un trentennio, entra nell’organico del nuovo assetto societario con un ruolo ancora da chiarire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home