UFFICIO TRAFFICO

Dal 1° settembre Austria e Germania sono unite nei pedaggi

30 agosto 2011

Sarà in vigore da prossimo 1 settembre 2011 l’interoperabilità per l’esazione comune del pedaggio elettronico delle autostrade austriache e tedesche per gli autocarri.
Nei due Paesi è in vigore un sistema di esazione elettronico del pedaggio autostradale (dal 2004 in Austria e dal 2005 in Germania), valido in Austria per gli autobus e gli autocarri con mcc superiore a 3,5 ton e in Germania per quelli con mcc superiore a 12 ton.
Mentre in Germania, l’esazione elettronica avviene tramite Obu (On board unit) installato sul veicolo, in Austria viene effettuata attraverso l’apparecchio denominato Go-Box.
Dal 1° settembre prossimo, grazie a un sistema di interoperabilità che sfrutta in contemporanea il metodo di rilevazione satellitare tedesco e quello a raggi infrarossi austriaco, l’Obu tedesco permette l’esazione anche del pedaggio austriaco senza che il veicolo sia munito anche di Go-Box.
Attualmente non vale con il sistema inverso, ovvero la Go-Box austriaca non consente l’esazione del pedaggio tedesco; sono quindi interessati soltanto gli autocarri con massa complessiva a pieno carico superiore alle 12 ton, muniti di Obu, che sono quindi già registrati presso la società tedesca Toll Collect Gmb. Per usufruire dell’interoperabilità è necessario che l’impresa di trasporto che dispone di veicoli muniti di Obu si registri anche presso l’Asfinag AG austriaca mediante il sistema denominato Toll2Go.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home