LOGISTICA

Palletways a Vinitaly presenta un nuovo servizio per il mercato inglese

7 aprile 2014

Palletways è ancora una volta partecipe a Vinitaly, il più importante salone internazionale dedicato al vino, in questi giorni a Verona (6-9 aprile). Nel suo settimo anni di collaborazione con l'evento veronese, la società leader in Europa nel trasporto espresso su pallet, presenta una novità destinata a facilitare l’invio delle spedizioni di prodotti vinicoli verso il Regno Unito.
La presenza di accise applicate dal Regno Unito sulle bevande alcoliche ha sempre ostacolato l'esportazione di prodotti vitivinicoli oltre Manica. La partnership appena avviata da Palletways consente di gestire in modo più efficace l'emissione dei documenti di accompagnamento e le pratiche doganali riferite alle accise, facilitando l'accesso al mercato britannico anche ai piccoli produttori di vino e alle cantine meno strutturate. «Nel corso degli ultimi due anni, abbiamo registrato una domanda forte e crescente da parte dei produttori italiani di servizi per spedizioni di piccole partite di vino, uno o due pallet, direttamente a ristoranti, enoteche e piccoli commercianti del Regno Unito: dato il rapporto privilegiato che abbiamo con il settore vitivinicolo - da solo vale il 30% dei volumi - questa richiesta non poteva restare inascoltata - ha dichiarato Roberto Rossi, presidente di Palletways Italia - Gli Inglesi manifestano una forte predilezione per i vini di piccoli produttori, preferibilmente di qualità elevata, tipici di molte piccole realtà del nostro territorio, sempre più interessati ai mercati internazionali. Attraverso questo servizio, i clienti dei nostri concessionari possono proporre i propri vini anche a piccoli distributori locali, molto diffusi in tutto il Regno Unito, a un prezzo a domicilio, accise comprese».
Il Regno Unito è il sesto Paese al mondo per consumo di vini e rappresenta un mercato di assoluto rilievo per i produttori italiani, con grandi potenzialità di sviluppo. In termini di volumi, infatti, l'Italia ha già stabilmente superato la Francia e dopo l'Australia è il maggior partner commerciale della Gran Bretagna in questo comparto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home