FINANZA E MERCATO

30 aprile: scade il termine per la presentazione del MUD

7 aprile 2014


Si ricorda che entro il 30 aprile prossimo le imprese attive nella raccolta e nel trasporto di rifiuti o chi svolge operazioni di recupero e smaltimento, sono obbligate a compilare il Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD) e a inviarlo alla propria Camera di Commercio, con l’indicazione delle quantità e delle caratteristiche qualitative dei rifiuti trattati nel corso del 2013.
Obbligati a presentare il MUD 2013 sono anche i produttori di rifiuti speciali pericolosi e, se occupanti più di 10 dipendenti, anche i produttori di rifiuti speciali non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, artigianali, trattamento fanghi e fumi.
La modulistica e le istruzioni da utilizzare per la compilazione della dichiarazione ambientale 2013 sono quelle introdotte con il DPCM 12 dicembre 2013. La compilazione va fatta su supporto informatico (tramite software conforme alle specifiche tecniche indicate dal DPCM, come per esempio quello messo a disposizione da Uniocamere) e
presentato alla Camera di Commercio per via telematica con apposita firma digitale dell’impresa (tramite il sito www.mudtelematico.it ).
In caso di mancata presentazione del MUD 2013 alla scadenza del 30 aprile scattano sanzioni amministrative pecuniarie da 25 a 160 euro se il MUD viene presentato entro 60 giorni dalla scadenza (entro il 30 giugno 2014), per salire dai 2.600 ai 15.500 in caso di dichiarazione omessa, incompleta, inesatta o presentata oltre luglio 2014,
Ricordiamo pure che tale sistema convive con il Sistri, tramite il sistema del doppio binario. Ciò significa che tutte le movimentazioni di rifiuti pericolosi devono essere effettuate sia sulla base del sistema telematico e della scheda Sistri, sia tramite il formulario cartaceo, il relativo registro di carico e scarico e la necessaria dichiarazione annuale ambientale. Peraltro la compilazione del MUD resta obbligatoria anche per tutto il 2014.
Infine, non essendoci novità sull'argomento, anche il contributo Sistri per il 2014 va pagato entro il 30 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home