ACQUISTI

DKV a supporto per ottimizzare i costi di esercizio

11 aprile 2014

Dove, quanto e anche quando fare rifornimento, a queste domande risponde il servizio online di DKV Euro Service che cerca le stazioni di servizio più economiche, ma anche calcola i pedaggi lungo il percorso, considera le ore di guida degli autisti proponendo diverse tipologie di tragitto con un unico obiettivo: ottimizzare

Dall'autunno scorso il German Federal Cartel Office ha attivo un servizio per informare sui prezzi del carburante nelle varie stazioni di servizio tedesche consentendo così di identificare quelle più economiche. In questi mesi sono emerse così delle differenze interessanti sul costo del carburante nell'arco di una stessa giornata: è risultato che fare rifornimento durante la notte e nelle prime ore del mattino è più costoso rispetto al resto della giornata.
Da questa notizia è partita una ricerca di DKV Euro Service per analizzare i dati relativi alle transazioni dei propri clienti e suggerire quale stazione sarebbe meglio scegliere, in quale giorno della settimana e in che finestra temporale per fare rifornimento. Secondo DKV il titolare di una flotta di 80 mezzi potrebbe anche risparmiare fino a 60 mila euro all'anno, se almeno il 25 % degli autisti facesse rifornimento tra le 17.00 e le 18.00. Cifre importanti che lasciamo calcolare ai trasportatori tedeschi. Ammesso che questi piccoli accorgimenti possano fare risparmiare, un fleet manager difficilmente potrebbe pianificare i viaggi in base agli orari in cui il rifornimento è meno caro. Meglio prendere in considerazione più fattori nella scelta della stazione di servizio, come l'area geografica in cui si effettua il viaggio, i giorni della settimana, i tempi di guida e di riposo degli autisti. Uno strumento utile può essere quello online di DKV Euro Service che consente di cercare il tragitto più economico - in tutta Europa - prima della partenza.
Per calcolare tutti i fattori di costo il più accuratamente possibile, il cliente deve inserire i dati relativi al proprio veicolo nel sistema, come il peso del mezzo, la classe di emissioni e il consumo medio. Dopo aver inserito gli indirizzi di partenza e di arrivo, ed eventuali tappe intermedie, all'utente vengono proposte tre opzioni di percorso: il più veloce, il più breve e il più economico. Scegliendo fra queste tre opzioni si possono trovare le stazioni di servizio più economiche lungo il percorso selezionato, i costi dei pedaggi e del carburante e una stima delle emissioni di CO2.
Le stesse funzioni dello strumento online possono essere utilizzate anche attraverso la nuova DKV App per iPhone e Android, per essere sempre aggiornati, anche in viaggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home