FINANZA E MERCATO

Mercato commerciali: cresce del 16,2% nel primo trimestre 2014

14 aprile 2014

Dopo un lunghissimo periodo contrassegnato da segni negativi, i veicoli commerciali possono consolidare il trend di recupero iniziato nel dicembre scorso arrivando a mettere in archivio questo primo trimestre del 2014 contrassegnandolo con una crescita del 16,2%.
Secondo le stime del Centro Studi Unrae, infatti, le vendite di veicoli commerciali (autocarri con ptt fino a 3,5 ton) hanno segnato in marzo un recupero del 21,8% con 10.632 veicoli venduti, rispetto agli 8.732 dello stesso periodo 2013.
Gli incrementi a doppia cifra di questi primi tre mesi portano così a chiudere il trimestre con 28.601 unità, in crescita del 16,2% rispetto alle 24.624 del gennaio-marzo dello scorso anno.
«Vediamo, pertanto, confermate le nostre attese che il mercato dovesse finalmente recuperare, dopo aver perso nel biennio 2012-2013 il 40% dei suoi volumi - afferma Massimo Nordio, residente Unrae - La conseguenza di un calo così importante è stato l’invecchiamento del nostro parco circolante che, secondo le stime del nostro Centro Studi, a fine 2013, contava circa 3,5 milioni di veicoli, oltre il 40% dei quali immatricolati prima del 2000. In particolare, esiste ancora un 22% di veicoli Euro 0 ed Euro 1 in circolazione e un 19% di Euro 2. Dobbiamo quindi augurarci – conclude il presidente del'l’Associazione delle Case automobilistiche estere – che i dati positivi del primo trimestre possano essere considerati segnali anticipatori di una inversione del trend economico, ma riteniamo che senza interventi di stimolo ai consumi, quindi, alla distribuzione delle merci, difficilmente il settore dei veicoli commerciali potrà sperimentare un consistente recupero a fine anno.».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home