FINANZA E MERCATO

Aria di ripresa: +16% per le vendite di pneumatici di ricambio in Europa nel 1° trimestre 2014

6 maggio 2014

L’attesa della ripresa è così forte che bisogna aggrapparsi stretti a qualunque segnale premonitore. Può essere tale per esempio un dato che giunge dall’Etrma per il tramite del Centro Studi Continental, relativo alle vendite dei pneumatici di ricambio in Europa nei primi tre mesi del 2014. Ebbene, rispetto allo scorso anno sono cresciute in tutti i segmenti di mercato: quelle delle auto del 10%, quelle delle macchine agricole del 7%, quelle degli scooter del 12%. Ma più di tutti crescono le vendite nel settore autocarri, aumentate del 16%.
Quasi tutti i Paesi europei hanno fatto registrare incrementi. La crescita è stata particolarmente alta in Germania, Austria e Svizzera. «Chi ben inizia - commenta Fazilet Cinaralp, segretario generale dell’Etrma – è già a metà dell’opera. Ci aspettiamo che questa crescita continui anche nei prossimi mesi, per arrivare alla fine dell’anno ad un aumento del mercato di circa il 3 – 4% in confronto al 2013».

Non sono al momento disponibili dati per l’Italia, ma secondo il Centro Studi Continental è altamente probabile che l’Italia, come quasi sempre accade, seguirà la positiva evoluzione del mercato europeo, in quanto il ricambio dei pneumatici usati è di fondamentale importanza per la sicurezza della circolazione su strada e per la diminuzione delle emissioni ambientali, visto l’impatto che producono sui consumi di carburante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home