LEGGI E POLITICA

La Lega chiede a Lupi di vietare (come in Francia) il riposo in cabina

12 maggio 2014

La legge francese con cui si vieta agli autisti stranieri di trascorrere il riposo settimanale di 45 ore punendo con un'ammenda fino a 30.000 euro e con un anno di prigione i loro datori di lavoro, piace molto alla Lega Nord. Al punto che il vicepresidente dei senatori leghisti, Sergio Divina, ha interrogato il ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi, affinché adotti una normativa analoga anche in Italia.

Secondo il senatore del Carroccio la bontà della legge finalizzata a difendere l'autotrasporto francese dalla spietata e sleale concorrenza del paesi dell’Est Europa, sarebbe utile anche in Italia, visto «che assistiamo ormai da anni a una continua agonia del settore e a continue chiusure di aziende, perlopiù trentine (il Trentino è la regione di origine di Divina, ndr), non più in grado di reggere il confronto con paesi che hanno costi di impresa dimezzati rispetto ai nostri».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home