FINANZA E MERCATO

Primo trimestre 2014 nei porti italiani: ecco chi sale e chi scende

16 giugno 2014

Nei porti italiani, nei primi tre mesi dell’anno, stando alla classifica pubblicata da Contship, sono stati movimentati poco più di 2,4 milioni di teu, l’1,5% in più rispetto allo scorso anno. A segnare le maggiori crescite sono in particolare Salerno (dove è giunto da qualche mese l’operatore Messina, abbandonando Napoli che non a caso retrocede a doppia cifra), Savona e Civitavecchia. A segnare le maggiori battute d’arresto sono invece Palermo (seppure con numeri assoluti relativi), Ravenna e Ancona. Ecco comunque in dettaglio la classifica di tutti i porti.

1. Gioia Tauro 743.565 (+2,5%)
2. Genova 481.831 (+4,1%)
3. La Spezia 302.131 (+0,1%)
4. Cagliari 173.406 (+3,4%)
5. Livorno 134.208 (-2,7%)
6. Napoli 119.026 (-10,5%)
7. Trieste 108.536 (+2%)
8. Venezia 108.569 (-1,8%)
9. Salerno 59.923 (+25,9%)
10. Ravenna 51.384 (-11,2%)
11. Taranto 42.825 (-3%)
12. Ancona 37.036 (-8,9%)
13. Savona 16.872 (+14,4%)
14. Civitavecchia 13.145 (+9,2%)
15. Palermo 6.116 (-30%)
Altri: 16.236 (+1,2%)
Totale: 2.414.809 (+1,5%)

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home