LEGGI E POLITICA

Contributo all'Antitrust: ecco chi deve pagare entro il 31 luglio

24 giugno 2014

È stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la delibera dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato con cui si fissano le modalità di contribuzione agli oneri di funzionamento per il 2014 della stessa Autorità. Il presupposto normativo di riferimento è l’art. 5-bis del D.L. n. 1/2012 in cui si prevede che il contributo è a carico delle società di capitali con ricavi totali superiori a 50 milioni di euro.
Nel maggio 2013, l’Autorità ha quantificato questo contributo per il 2014 nella misura dello 0,06 per mille del fatturato, con un taglio quindi rispetto al 2013 quando era lo 0,08 per mille del fatturato.
Per conoscere chi è tenuto a effettuare il versamento bisogna considerare i ricavi che figurano alla voce A1 del conto economico («Ricavi delle vendite e delle prestazioni») dell’ultimo bilancio approvato alla data del 22 gennaio 2014. L’importo massimo dovuto da ciascuna impresa non può essere superiore a 100 volte la misura minima e, quindi, non potrà eccedere i 300.000 euro.
Il contributo va versato entro il 31 luglio 2014, a partire dal 1° luglio 2014, mediante bonifico bancario sul conto corrente n. 000781 intestato a «Autorità Garante della concorrenza e del mercato» presso la Banca Nazionale del Lavoro identificato dal codice IBAN IT25 V010 0503 2390 0000 0000 781.
Il versamento va comunicato all’AGCM entro il 31 agosto 2014, utilizzando esclusivamente il modello telematico pubblicato sul sito dell’Autorità, da trasmettere all’indirizzo PEC contibuto.agcm@pec.agcm.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home