UFFICIO TRAFFICO

Turchia: un onere burocratico in più per le operazioni doganali

30 giugno 2014

Novità in vista per chi effettua trasporti da e per la Turchia. Il 23 giugno è entrato in vigore il Protocollo sullo scambio dati, emanato il 31 Luglio 2013 dai ministeri delle Dogane e da quello dei Trasporti. In base a questo Protocollo viene consentito alle amministrazioni doganali del paese di effettuare procedure di controllo e registrazione delle operazioni di trasporto dei «veicoli merci diretti all’estero».

Ciò significa che i documenti di transito e quelli CEMT utilizzati da veicoli stranieri in partenza dalla Turchia vanno presentati non soltanto alle autorità di frontiera ma anche a quelle delle dogane interne.

Al contrario, le operazioni di trasporto di veicoli effettuati tramite linee Ro-Ro, dei veicoli provenienti dall’estero, dei veicoli scarichi diretti all’estero, dei veicoli in transito potranno continuare a svolgersi presso le dogane di frontiera.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home