FINANZA E MERCATO

Continental investe sull’India

13 settembre 2011

Dopo aver ultimato l’acquisizione di Modi Tyres Company, Continental svela i suoi progetti di crescita in India. Già entro il 2011 la produzione di pneumatici per camion e bus nello stabilimento di Modipurnam crescerà di più di 500.000 unità per poi sfondare il tetto del milioni di pezzi entro il 2013. Inoltre 50 milioni saranno investiti anche per dare avvio nella seconda metà del 2013 alla produzione di pneumatici per vetture e veicoli commerciali.

Tutto questo avrà ovviamente risvolti occupazionali, visto che il numero di collaboratori della società passerà dagli attuali 1600 ai circa 2400.  

Attualmente in India Continental può contare su 110 centri di distribuzione regionali e su una rete di vendita composta da più di 1.400 dealer, anche in fase di continuo sviluppo. Fino ad oggi il business più corposo è stato generato dall’attività di ricambio, anche se in prospettiva Continental punta ad accrescere la penetrazione nel primo equipaggiamento.

Andreas Penkert, CEO di Continental India, sottolinea il significato della trasformazione dell'attività condotta in India: “Lo scorso anno Continental ha visto una crescita del suo fatturato in Asia di circa il 50%, fino ad arrivare a quattro miliardi di euro. Continental è leader di mercato in Europa nei pneumatici per autovetture. Più del 30% di tutte le nuove auto europee lascia la fabbrica con pneumatici Continental. Nel segmento Premium del mercato la nostra società è uno tra i più grandi costruttori a livello mondiale di pneumatici industriali, per autocarri e autobus. Considerando queste premesse, diamo inizio ad una nuova fase delle nostre attività in India con grande impegno e con l’obiettivo di ottenere risultati importanti per i nostri clienti, per Continental e i suoi impiegati e per la regione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home