UFFICIO TRAFFICO

Agente Polstrada truffava camionisti e automobilisti

21 agosto 2014

Andava avanti da qualche tempo per un agente della polizia stradale di Palmanova che contestava illeciti amministrativi ad automobilisti e camionisti stranieri facendosi pagare un importo maggiore rispetto a quello riportato sul verbale. Ed avrebbe continuato se non fosse stato “beccato” e inviato agli arresti domiciliari con l’accusa di truffa aggravata e continuata, ai danni di automobilisti e camionisti stranieri.
L'agente, che pare abbia replicato la tecnica più volte dall'inizio dell'anno, ai danni degli ignari utenti delle tratte autostradali della bassa friulana è stato interrogato oggi dal Gip del Tribunale di Udine a cui ha confessato. L'ordinanza è stata eseguita da personale della Polizia stradale di Gorizia e della Squadra Mobile della Questura di Udine.
«Notizie che non ci piacciono per niente specie se i fatti saranno dimostrati.– si legge in un commento dell’Asaps (Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale) che ha condiviso la notizia sulla sua pagina Facebook - Ma che non devono scalfire l'onore dei tantissimi agenti onesti che fanno seriamente il loro lavoro su strada, con stipendi ormai miseri.»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home