LEGGI E POLITICA

Versamento quote Albo Autotrasporto: a 9 mesi dalla scadenza il sistema non funziona

3 settembre 2014

Il 31 dicembre 2013 è scaduto il termine per il pagamento delle quote dell’Albo degli autotrasportatori. Un termine aleatorio, quasi virtuale, visto che il sistema informatico tramite il quale bisogna necessariamente effettuare il versamento ancora non funziona. Ad ammetterlo è lo stesso ministero dei Trasporti che ad agosto ha comunicato – ribadendo peraltro quanto già detto in precedenza – che sono proseguite le difficoltà delle imprese di trasporto sia per il «pagamento della quota dovuta all’Albo degli autotrasportatori» (condizione peraltro indispensabile per il regolare esercizio dell’attività), sia per «l’acquisizione dell’evidenza dei versamenti effettuati» (da dimostrare alle enti provinciali ancora competenti). La comunicazione del ministero si chiude con l’impegno a risolvere definitivamente il problema in fretta e con la comunicazione di aver avviato una procedura di pagamento delle quote su il Portale dell’automobilista che dovrebbe diventare operativa nel corrente mese di settembre (www.ilportaledellautomobilista.it). Ma il condizionale, rimane d’obbligo.
Una domanda, quasi retorica: nessuno si sognerà di applicare sanzioni a chi non ha pagato nei termini, vero?

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home