LEGGI E POLITICA

Incentivi e agevolazioni Inps: nuovo modello di domanda per gli aiuti «de minimis»

8 settembre 2014

L’Inps, con circolare n. 102 del 3 settembre, ha diramato il nuovo modello di dichiarazione da utilizzare per la fruizione degli aiuti “de minimis” erogati dall’Istituto, vista l’intervenuta entrata in vigore del nuovo Regolamento (UE) n. 1407/2013 del 18 dicembre 2013 in materia di aiuti di Stato.
Le agevolazioni erogate dall’Inps per le quali si applica il nuovo Regolamento e quindi il nuovo modello di dichiarazione, sono le seguenti:
Sgravio contributivo previsto dall’art. 22 della L. n. 183/2011;
- Incentivo per favorire la ricollocazione lavorativa di soggetti privi di occupazione e beneficiari dell’ASpI, di cui all’art. 2, comma 10-bis, della L. n. 92/2012;
- Incentivo per l’assunzione di lavoratori iscritti nella “Banca dati per l’occupazione dei giovani genitori”, previsto dal D.M. 19 novembre 2010.

Si continua ad applicare la disciplina previgente – quella contenuta nel Regolamento (CE) n. 1998/2006 – agli incentivi per i quali, alla data del 30 giugno 2014, sia stato adottato il relativo provvedimento di concessione.
Deve invece applicarsi il nuovo regolamento alle istanze relative alle agevolazioni che non siano state ancora definite o che siano state accolte con provvedimento adottato dopo il 30 giugno 2014. In tali casi, l’Inps inviterà l’impresa interessata a rilasciare l’autodichiarazione in base al nuovo modello, da inviare entro 15 giorni pena il rigetto dell’istanza o la revoca del provvedimento di concessione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home