FINANZA E MERCATO

Gasolio ai minimi del 2014... grazie alla Cina

16 settembre 2014

Oggi chi andrà a fare rifornimento di gasolio si troverà i prezzi più bassi dell’intero anno. Il miglior prezzo segnato oggi - per la precisione in Umbria - è di 1,609 euro, mentre quello medio nei distributori self è di 1,674. Anzi, a voler essere precisi, negli ultimi cinque anni i prezzi italiani, confrontati a quelli di Germania, Francia, Regno Unito e Spagna, risultano essere quelli cresciuti meno, seppure al loro interno contengono il carico fiscale cresciuto maggiormente. In ogni caso godiamoci questa buona notizia, anche se di certo non riguarda meriti dipendenti dal mercato interno. A deprimere il prezzo del petrolio (Brent a quota 97 dollari) e quindi dei carburanti, infatti, pare siano stati i dati sulla produzione industriale cinese, cresciuta ad agosto di «appena» il 6,9%, il peggiore dall’estate del 2008. E  siccome la Cina esprime la maggiore domanda mondiale, a maggior ragione in un momento di offerta considerevole, ecco che il prezzo è crollato. Che una volta tanto ci tocchi ringraziare la Cina?

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home