UFFICIO TRAFFICO

Fissati i criteri per i rimborsi autostradali: aumenta il coefficiente per veicoli euro 5 e 6

16 settembre 2014

Il ministero dei Trasporti ha diffuso la direttiva con cui si fissano i criteri per il rimborso dei pedaggi autostradali 2014 alle imprese di autotrasporto, anche se i conti finali rispetto al «quanto» rimborsare saranno vagliati, in base ai soldi effettivamente disponibili, dall’Albo degli Autotrasportatori.
Per adesso, intanto, il ministero fissa la somma da rimborsare al 90% dei fondi disponibili, vale a dire a 66.462.224 euro.

Ciò che è certo è invece la calibrazione dei rimborsi in base – come al solito – alla classe ambientale del veicolo e all’importo del fatturato in pedaggi.

Ebbene, al fatturato in pedaggi realizzato con i veicoli si applicano dei coefficienti moltiplicatori aggiornati rispetto a quelli degli scorsi anni. Infatti, come già nel 2013, la classe euro 2 scompare, quella euro 3 ha un moltiplicatore che scende a 1,00 (era 1,5), quella euro 4 rimane a 2, quelle euro 5 ed euro 6 entrano con un ragguardevole 2,5, un coefficiente più alto di quanto avessero in passato gli euro 4 e superiori. Non si capisce se i veicoli EEV, che hanno cioè un livello di inquinamento inferiore agli euro 4, ma appena superiore agli euro 5, entrino in questa o quella categoria.

Ai fatturati così determinati vengono poi applicate delle percentuali di riduzione, tarate in base a scaglioni fatturato, che però rimangono in pratica quelle degli scorsi anni. Vale a dire:

- da 200.000 a 400.000 euro: 4,33%

- da 400.001 a 1.200.000 euro: 6,50%

- da 1.200.001 a 2.500.000 euro: 8,67%

- da 2.500.001 a 5.000.000 euro: 10,83%

- aumentaoltre 5.000.000 euro: 13,00%

Viene pure confermata l’ulteriore aumento del 10% della riduzione compensata per quelle imprese che realizzano almeno il 10% del fatturato in transiti notturni, vale a dire con ingresso dopo le 22.00 ed entro le 2.00 e uscita prima delle 6.00.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home