UFFICIO TRAFFICO

Con il camion in folle, viaggia in discesa a 135 km/h: 500 euro di multa e ritiro della patente

19 settembre 2014

La scorsa notta, intorno all’una, un autista di 45 anni, di Bari, stava viaggiando lungo la A16, esattamente lungo la discesa di Monteforte in direzione Baiano, quella che nel corso degli anni è stata troppe volte teatro di incidenti anche mortali. Fatto sta che, vista l'ora e lo scarso traffico, l’autista ha pensato di guadagnare qualche minuto. Così ha disinserito la marcia, mettendo il motore in folle. A quel punto, il veicolo, peraltro carico, ha preso velocità. E che velocità: 130 km/h, forse anche 135 km/h!

Ma fin qui lo spericolato e incosciente camionista è stato fortunato, tanto da arrivare in tutta fretta al casello di Nola. Ma qui, all’altezza dello svincolo con la A30, ha visto la paletta della polizia stradale che gli intimava lo stop.

Dai controlli effettuato è venuto fuori che il camion aveva raggiunto velocità folli e comunque ben oltre al di sopra dei limiti imposti dal codice della strada. Peraltro, di fronte all’evidenza, lo stesso autista ha confermato di aver percorso un tratto di strada con un'andatura troppo veloce, ma soltanto perché il traffito era ridotto.

Ma ovviamente la confessione non gli evitato la pesante sanzione: 500 euro di multa e ritiro immediato della patente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home