UFFICIO TRAFFICO

Trasporta al macello vitellini malati e denutriti: 1.500 euro di multa per l’autista

28 settembre 2014

1.500 euro non sono sempre troppi. Ieri mattina per esempio, la polizia stradale stava effettuando controlli lungo la Pontina quando, al chilometro 83, ha riscontrato che un camion stava viaggiando a una velocità oltre i limiti. Prima sanzione. A quel punto hanno fermato l’autista del veicolo, ma controllando gli ulteriori documenti di viaggio gli agenti si sono accorti che, malgrado trasportasse animali vivi, non era in regola con le incombenze burocratiche richieste per questo tipo di attività. Seconda sanzione.

Quindi, hanno aperto il semirimorchio e lì si sono trovati di fronte alla «merce» che l’autista stava trasportando al macello: due bovini adulti e tre vitellini. Ma soprattutto tra questi ce n’era uno che aveva poco più di due settimane di vita e, coricato a terra, stava soffrendo particolarmente la situazione. Sottoposto alla visita del veterinario della Asl è stato giudicato denutrito e in precarie condizioni di salute. E di conseguenza veniva giudicato inopportuno – ma sarebbe meglio dire «vietato» - il suo trasferimento al macello. Terza sanzione.
Ora, fatti i conti delle singole trasgressioni, come giudicate la sanzione di 1.500 euro con cui la polizia ha punito il camionista?

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home