UFFICIO TRAFFICO

Operazione a tappeto della polstrada di Reggio Emilia: più di 10.000 euro di multa e patente ritirata

30 settembre 2014

Più di diecimila euro di sanzioni e una patente ritirata. E' questo il bilancio di un'operazione della polizia stradale di Reggio Emilia che ha controllato una ventina di veicoli, multando sette autisti attivi in particolare nel trasporto di animali vivi e di prodotti viticoli. A essere pizzicati senza essere in regola sono stati tanti e per cause diverse. Un autista di Trapani di 47 anni, per esempio, che viaggiava con un carico di mosto è stato multato per mancato rispetto dei tempi di guida e di riposo: nei quattro giorni precedenti al controllo non aveva mai effettuato un riposo giornalieri che andasse oltre le sei ore. Risultato: 2.700 euro di multa comminata - è il caso di precisarlo - all'azienda per cui l'autista lavorava.
E' andata anche peggio a un autista di 29 anni che con totale noncuranza delle normative aveva addirittura omesso di inserire la propria carta nel cronotachigrafo. E qui la sanzione è scattata per lui direttamente e anche pesante: ritiro immediato della patente fino a tre mesi e una serie di sanzioni per un ammontare complessivo di 1.500 euro. Difficilmente, quando riprenderà la patente, si dimenticherà di usarla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home