LOGISTICA

Pall-ex in forte espansione: +53% di pallet movimentati e due nuovi Hub

1 ottobre 2014

Pall-ex negli ultimi mesi è operativo con due nuovi centri di smistamento, a Milano e a Bologna. 3.400 mq coperti e 32 baie di accesso sono i numeri su cui può contare il nuovo Hub di Cerro al Lambro (Mi), vicino ai principali nodi autostradali. L’Hub bolognese, sito all'interno dell'Interporto di Bentivoglio, si sviluppa invece su 3.200 mq di superficie coperta con 36 ribalte sul doppio fronte dell’ampio piazzale di manovra.
Il network italiano comprende così cinque hub principali a Milano, Bologna, Firenze, Ancona e Napoli e due ausiliari a Verona e a Fiorenzuola d’Arda.
La riorganizzazione strutturale nasce da motivazioni di tipo strategico e competitivo, visto il graduale crescendo dei traffici che ha richiesto i nuovi punti di smistamento.
«Il modello su cinque hub che abbiamo introdotto nel 2013 – spiega Melissa Alberti, AD Pall-Ex Italia - si è rivelato essere una scelta strategica vincente: i flussi di merce attraverso i cinque punti di appoggio sono stati gestiti con velocità ed efficacia favorendo la crescita dei volumi. Le immissioni sono aumentate così tanto da richiedere un ulteriore ampliamento della nostra, già imponente, struttura».
Nei primi nove mesi del 2014 il numero dei pallet movimentati da Pall-Ex Italia è cresciuto del 53% rispetto allo scorso anno. Ogni notte in media il network movimenta oggi 3.000 pallet, solo l’anno scorso i pallet si assestavano mediamente sui 2.000 per notte. La crescita non si ferma ai volumi trasportati ma riguarda anche i concessionari aderenti al network, passati da una sessantina nel 2013 a 80 nel 2014.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home