FINANZA E MERCATO

Si fa sempre più ampia l’intesa tra Renault-Nissan e Daimler

6 ottobre 2014

Non solo Kangoo e Citan. Dalla stretta collaborazione tra l’Alleanza Renault-Nissan e Daimler (cioè Mercedes-Benz) sembra proprio che ci si debba aspettare altre proposte doppie nel settore dei veicoli commerciali (che si affiancano a quelle corpose nell’ambito auto). Non è una illazione, ma quanto affermato dai grandi boss dei due gruppi in occasione del salone di Parigi.
I progetti in ballo sono complessivamente dodici (all’inizio della collaborazione erano tre) e tra questi ci sono appunto novità per i veicoli da lavoro.
A questo proposito è di poche settimane, si può dire giorni, che la Renault ha iniziato a fornire alla Mercedes i propulsori per il suo furgone Vito. Ma non solo; un’altra news è recentemente arrivata dall’Asia: quella dell’accordo di partnership tra il gruppo Daimler e la Nissan per la fornitura da parte di quest’ultima di veicoli leggeri alla Mitsubishi Fuso, facente capo al gruppo Daimler. Si tratta del modello NV350 Urvan (da 3,5 tonnellate) che verrà fabbricato anche per la marca nipponica della Daimler. L’iniziativa presumibilmente avrà come palcoscenico i mercati asiatici, mediorientali e forse africani. Ma come ben si è appreso in passato, in questo genere di cose è meglio mai dire mai… In fondo il marchio Mitsubishi Fuso lo si conosce anche in Europa.

In foto: Dieter Zetsche, Presidente di Daimler AG e Carlos Ghosn, Presidente Renault-Nissan 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home