FINANZA E MERCATO

Interporto Padova aderisce a Confetra Nord Est

30 ottobre 2014

Interporto Padova, il principale terminal container del Nord Est, collegato con oltre 5.500 treni/anno ai più importanti porti italiani ed europei, ha aderito all'associazione Confetra Nord-Est. Oltre 40 anni di attività, l'interporto padovano affianca alle attività terminalistiche anche quella di MTO, mettendo a disposizione degli operatori propri treni multicliente. Sul versante della logistica, offre alle aziende servizi specializzati, oltre 260 mila mq di moderni magazzini e "Cityporto", il servizio di citylogistics per la distribuzione urbana delle merci in città, preso a modello in tutta Europa.
«Ci fa molto piacere che Interporto Padova spa aderisca a Confetra Nord Est - commenta il presidente Paolo Salvaro - perché è uno dei principali interporti italiani, da sempre esempio di ottima organizzazione e buona gestione. Averlo tra noi quindi è una grande opportunità per l'esperienza e il know how che potrà mettere a disposizione dell'Associazione. È anche la naturale conseguenza della stretta collaborazione che in questi ultimi anni abbiamo già avviato con successo in tutte le iniziative che hanno come obiettivo avere una logistica efficiente in tutte le sue articolazioni ».
«L'adesione a Confetra Nord Est conferma la nostra volontà di collaborazione con le Associazioni che rappresentano le imprese del trasporto e della logistica sul territorio - spiega il direttore di Interporto Padova Spa Roberto Tosetto - ci accomuna la volontà di intervenire e operare, tutti assieme per una logistica più efficiente. Un obiettivo che va a vantaggio delle imprese del nord est che proprio negli scambi internazionali hanno un loro punto di forza, ma anche di tutti i cittadini, che beneficiano così di trasporti meno invasivi ed inquinanti. Grazie all'impegno anche di Confetra Nord Est, nei mesi scorsi siamo riusciti ad attivare lo sdoganamento in mare delle merci in arrivo e stiamo lavorando sui corridoi doganali. Noi intanto puntiamo ad una ancora maggiore efficienza del nostro grande terminal intermodale, accelerando il progetto di installazione delle grandi gru elettriche a portale. Siamo sicuri che l'adesione a Confetra Nord Est aiuterà a creare quella grande rete tra tutti gli attori del sistema logistico-trasportistico, necessaria alla sua crescita».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home