UFFICIO TRAFFICO

Timocom: «Ecco le facce dei trasportatori che ricaricano l'Italia»

4 novembre 2014

L’economia stenta a ripartire. E proprio in frangenti come questo c’è bisogno che tutti coloro che offrono servizi alla produzione svolgano il proprio lavoro nel migliore dei modi. Consideriamo per esempio il trasporto: ora più che mai è necessario che i camion giungano puntuali al carico e allo scarico e che sia in grado di sfruttare al massimo la propria capacità di carico. Ecco perché la borsa carichi e mezzi di Timocom, riscontrando una presenza crescente di aziende di autotrasporto italiane, compresi gli storici padroncini, ne ha tratatto le debite conclusioni: l’autotrasporto a modo suo ce la sta mettendo tutta per far ripartire il paese. Ed ecco perché il provider di servizi IT per logistica e autotrasporto ha concepito una campagna di immagine per consentire ai trasportatori italiani di metterci con orgoglio la faccia e – come spiega il Country Manager Tommaso Magistrali – «per poter dire con un orgoglio “Io ri+carico l’Italia”».

Come funziona la campagna? Nel modo più semplice possibile. Si scatta un selfie, magari con il proprio camion e si carica la foto sulla pagina web dedicata alla campagna. Ognuno potrà poi condividere la foto su facebook e twitter con i propri amici e followers e aumentare così il proprio ritorno di immagine. Per chi poi vorrà divulgare il messaggio della campagna anche per le strade d’Italia, potrà farlo con un adesivo da incollare al portellone del proprio camion con lo slogan “Io ri+carico l’Italia!”. L’adesivo è gratuito e può essere ordinato tramite la pagina facebook di TimoCom.

Insomma, un’idea semplice che serve però a stimolare orgoglio e soddisfazione in chi, letteralmente, ogni giorno si fa carico di merci da spostare merci sul territorio, per cercare di far incontrare domanda e offerta e ridare fiato all’una attraverso la seconda. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home