LOGISTICA

Consegne «sostenibili » nel centro cittadino

14 ottobre 2011
I centri storici richiede fortemente soluzioni alternative di traffico con l’obiettivo di snellirlo e di abbatterne le emissioni nocive. A Vicenza, è stato avviato un esperimento interessante, targato GLS, che ha inserito nella propria “flotta”due biciclette per il recapito di spedizioni nel centro storico.
Le due biciclette a pedalata assistita hanno attraversato il centro di Vicenza ogni mattina per un mese intero, recapitando a testa circa 20 spedizioni per viaggio. La fase sperimentale è stata un successo e l’utilizzo di biciclette si è dimostrato vincente rispetto ai tradizionali veicoli di consegna dove le distanze tra le consegne sono brevi, gli stop&go tanti, il parcheggio è più facile, le limitazioni del traffico e le emissioni di CO2 sono pari a zero.
"Esistono da tempo corrieri che utilizzano la bicicletta come mezzo di consegna, è un'idea americana", spiega Klaus Schädle, AD di GLS Italy. "Con questo mezzo di consegna non scopriamo l’acqua calda, ma ci poniamo come precursori rispetto agli altri corrieri. Desideriamo lavorare nel rispetto dell’ambiente e, naturalmente, osservando gli elevati standard di qualità GLS per i nostri servizi.”
dopo l’esito positivo dell’esperimento vicentino, GLS sta intraprendendo iniziative ecocompatibili anche presso altre Sedi, come a Padova, per esempio, dove l’azienda collabora con il servizio di distribuzione urbana Cityporto, che raccoglie le merci di numerosi fornitori di servizi di spedizione e impiega mezzi a metano o elettrici per il loro recapito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home