ACQUISTI

Il telepedaggio BelToll in Bielorussia raggiunge i 200mila veicoli registrati

19 novembre 2014

Nuove strade a pagamento in Bielorussia hanno portato a una forte espansione dell'utilizzo del sistema di telepedaggio Multi-Lane Free-Flow realizzata da Kapsch e gli introiti governativi sono aumentati di conseguenza

BelToll, il sistema di pedaggio elettronico implementato e gestito da Kapsch TrafficCom ha raggiunto, in Bielorussia, nel mese di ottobre, dopo poco più di un anno dalla sua installazione, i 200mila veicoli iscritti al servizio.  Un boom avvenuto soprattutto dopo l’estensione avvenuta quest'anno di due nuove tratte stradali a pagamento. Nel primo anno di operatività, il sistema di tele pedaggio ha permesso al governo bielorusso di raccogliere oltre 128 milioni di dollari, molto di più di quanto veniva raccolto dal sistema di pagamento manuale attivo fino allo scorso anno.
Il pedaggio deve essere corrisposto da tutti i veicoli con un peso massimo superiore alle 3,5 tonnellate e da quelli con peso inferiore alle 3,5 tonnellate immatricolati al di fuori dell’unione doganale tra Bielorussia, Russia e Kazakistan. Oltre la metà dei veicoli registrati su BelToll sono immatricolati all’estero, in particolare in Russia (il 12% del totale dei veicoli registrati), Ucraina (10%), Polonia (10%) e Lituania (7%). Di questi, quasi l’80% dei veicoli ha una portata inferiore alle 3,5 tonnellate, il 16% è superiore alle 3,5 tonnellate, mentre il 5% sono autobus.
BelToll, uno degli otto sistemi di pagamento elettronico creati su base nazionale in Europa, di cui cinque sono stati realizzati da Kapsch. La soluzione è di tipo Multi-Lane Free-Flow, ovvero non esistono barriere e i veicoli non devono fermarsi ai caselli. Sono i portali posti lungo l’autostrada che registrano il passaggio dei veicoli attraverso le unità di bordo installate sui cruscotti degli automezzi e addebitano il pedaggio sulla base del tratto percorso.
Il sistema, progettato per una durata operativa di 20 anni, è ora in funzione sulle principali autostrade della Bielorussia per un totale di 1.189 chilometri coperti. L’infrastruttura comprende 90 portali, 52 punti di assistenza ai clienti dove è possibile sottoscrivere il contratto, ritirare l’unità di bordo e acquistare le ricariche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home