UFFICIO TRAFFICO

30.000 euro di profumi rubati a un camion in sosta nell'area di Secchia Ovest

23 novembre 2014

Quando si pensa a furti di veicoli pesanti in genere si pensa alla Puglia, regione spesso teatro di questo tipo di reati. Paradossalmente, invece, nella notte tra giovedì 20 e venerdì 21 novembre è accaduto che a essere teatro di un furto è stata la più ricca e placida Emilia, per la precisione l’area di servizio Secchia Ovest proprio nei pressi del casello di Modena Nord lungo la Autosole Bologna-Milano. Ma ancora più paradossalmente  il veicolo era di una società pugliese, per la precisione di Bitonto, la Futura Enterprise. Ma il suo carico di profumi e cosmetici, per un valore complessivo di oltre 30.000 euro ha fatto evidentemente gola a una banda entrata in azione con il favore del buio, per svuotare il semirimorchio del conducente pugliese e trasferire tutto su due camion telonati. Con questi poi si sono dati alla fuga.

Le telecamere di controllo dell’area, però, hanno ripreso i due veicoli allontanarsi e hanno consentito così alla polizia stradale, allertata dall’autista derubato, di mettersi sulle tracce dei rapinatori. 

E in effetti, tempo un’ora, uno dei due veicoli è stato rintracciato e fermato ancora nei pressi di Modena. A condurlo c’era un napoletano di 38 anni con un lungo elenco di precedenti penali, che dopo il confronto con l’autista derubato, è stato posto agli arresti. Ma della refurtiva, però, nel suo camion non c’era più traccia. Adesso gli inquirenti stanno verificando se e dove eventualmente fosse stata scaricata e cercando di mettersi sulle tracce dell’altro veicolo che avevano partecipato al furto. Ma per ora nessuna traccia

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home