UFFICIO TRAFFICO

L'agente gli chiede i documenti, il trasportatore lo morde in volto

4 dicembre 2014

Il camion era parcheggiato ieri mattina in modo non propriamente ortodosso, tanto da ostacolare il passaggio dei veicoli proprio in prossimità del varco da cui si accede alla nuova ZTL del Tridente (in via Due Macelli all'incrocio con via Capo le Case) nel pieno centro di Roma. A quel punto un agente della polizia municipale si è avvicinato all’autista, chiedendogli prima di spostarsi e quindi di mostrargli i documenti. Il trasportatore, visibilmente su di giri molto probabilmente proprio a causa dei problemi di circolazione legati alla ZTL, è sceso dal veicolo imprecando per poi aggredire l’agente sferrandogli un morso in piena guancia destra. 

A diffondere la notizia è stato proprio il sindacato Sulp, riferendo pure che sul posto, in pochi minuti, sono accorsi altri agenti per prestare soccorso al collega, trasferito in ospedale dove veniva giudicato guaribile in sette giorni. Ma soprattutto per riferire come, quel dispiegamento di forze dell’ordine contro il trasportatore, abbia suscitato la reazione stizzita di almeno una ventina di persone, che hanno preso a inviare contro gli agenti e contro le restrizioni del traffico.

La ZTL del Tridente è stata inaugurata lo scorso 21 ottobre ed è attiva nei giorni feriali dalle 6.30 alle 19, mentre il sabato si parte alle 10. I veicoli che devono caricare e scaricare merce possono accedere fino alle 11,30, mentre permessi particolari sono stati consegnati a chi trasporta medicinali. A provocare le piccate reazioni della popolazione è stata in particolare l’estensione del divieto di transito anche agli scooter.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home