UFFICIO TRAFFICO

11 kg di cocaina in cabina da vendere a Brescia e a Bergamo: arrestato autista romano

9 dicembre 2014

Sarà un capodanno più triste quello di molti bresciani e bergamaschi. Ieri, infatti, tra  Palazzolo e Castelli Calepio è stato fermato un camion condotto da un autista romano con un carico di 11 chili di cocaina, destinata alle aree turistiche in vista delle prossime festività. Ad attendere il carico, il cui valore è di diverse centinaia di migliaia di euro, era un uomo marocchino, che riforniva la zona della Franciacorta e del lago d’Iseo.

In realtà, il fermo del camion non è stato causale. I carabinieri lo avevano intercettato e seguito per diversi chilometri. E quando l’autista si è fermato in un luogo evidentemente prefissato, sono entrati in azione e hanno recuperato la cocaina già divisa in tanti panetti da un chilo e nascosta in cabina, nei gavoni laterali. Dopo qualche minuto, un po’ ingenuamente, è arrivato il marocchino, che resosi conto che qualcosa non era andato per il verso giusto ha provato invano a fuggire. E’ stato fermato dopo pochi chilometri e con sé aveva 20.000 euro contanti

Sia l’autista del camion che l’acquirente della cocaina sono stati tratti in arresto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home